Lettera di una famiglia che ha salvato il proprio figlio dalla dipendenza

Prevenzione e riabilitazione da tossicodipendenza e alcolismo

Narconon Piemonte testimonianze

Lettera di una famiglia che ha salvato il proprio figlio dalla dipendenza

Di seguito la lettera che una mamma ha scritto al proprio figlio nel momento in cui ha finito il suo programma di riabilitazione presso il Centro Narconon Piemonte. È una lettera molto commovente, che contiene tutte le forti emozioni provate da una famiglia che ha vissuto l’incubo della tossicodipendenza sulla propria pelle e ora ne è uscita grazie al programma Narconon e all’aiuto degli operatori del centro Narconon Piemonte.

“Ivan,

per 4 anni ti abbiamo guardato, controllato, assillato fino allo stremo. Siamo stati la famiglia che aveva capito cosa stavi facendo alla tua vita. Da qui in ogni modo ti abbiamo seguito con le belle parole, mettendoti in guardia a cosa andavi incontro. Quanto parlare, quanti consigli, pianti e quante notti insonni. Ma tu ormai nel tuo mondo, staccato completamente dalla realtà, trasformato in un menefreghista, arrogante, bugiardo e maleducato ascoltavi in silenzio per poi dire: sì, sì, ho capito. Ma non capivi quanto falsi erano quei sì! Credimi Ivan, sono arrivata, anzi siamo arrivati ad odiarti! Ma può una mamma o un papà odiare il proprio figlio? Può una sorella aver paura e disperarsi per il suo fratellone? E una nonna guardare il proprio nipote distruggere la vita con le sue mani? Nulla di tutto questo avevamo immaginato, eppure stava accadendo. Ci siamo guardati negli occhi, noi 4 dovevamo andare oltre, andare avanti, non si può rimanere fermi ad attendere la fine. Da qui è stata “guerra” su tutti i fronti ogni giorno per 4 fottuti anni (scusate ma quando ci vuole ci vuole!). Purtroppo però io, papà, nonna e la Noe abbiamo toccato il fondo, senza capire più nulla, ci sentivamo morire ormai per te eravamo il nulla! Tu invece per noi c’eri, allora ci siamo detti avanti, ci sarà una piccola luce che indichi dove andare, troveremo qualcuno che risponda al nostro grido di aiuto! Non era un gioco, era vita reale, la tua vita! Quindi oggi eccoci qui al centro NARCONON PIEMONTE, perché non una, non due, ma uno staff di persone competenti, con un cuore grande e una infinita passione per il proprio lavoro hanno risposto al nostro grido. 
Sono stati 6 lunghi mesi, farai ritorno nella tua casa con il tuo nuovo bagaglio di speranze, sogni e desideri. Sappi che se vorrai e come sempre noi saremo al tuo fianco per darti coraggio e sostenerti affinché si realizzino. Siamo orgogliosi di te, hai portato fino in fondo un percorso faticoso che ti ha permesso di capire gli sbagli fatti, di ritrovarti e riprendere fra le mani la tua vita. Al tuo fianco ogni giorno, a compiere questa impresa meravigliosa ci sono state delle persone eccezionali, ti hanno preso sotto le loro ali, accudito, coccolato, consigliato, incoraggiato e castigato portandoti sul podio al 1°posto come i grandi campioni consegnandoti un premio che non ha prezzo: La Vita. 
Oggi ci sarai anche tu in macchina per far ritorno a casa, siamo orgogliosi, infinitamente felici, consapevoli del tuo profondo cambiamento. Impareremo a conoscerti e tu a conoscere noi, sai non siamo rimaste le stesse persone, i dolori, le gioie, le sconfitte e le vittorie ti lasciano segni indelebili che ti portano a riflettere e migliorare. L’unione della nostra famiglia è nota qui, proprio da qui partiremo da zero, lasciandoci alle spalle il passato. 

A tutte le persone del Centro Narconon Piemonte, al gruppo dello staff e i compagni di avventura di Ivan: 
Porteremo nei nostri cuori ognuno di voi, ricorderemo ogni singolo volto, ogni sorriso, ogni abbraccio, ogni momento passato qui. La nostra è una piccola famiglia, con voi è diventata una grande famiglia.
Non vi dimenticheremo mai! 
Vi vogliamo un bene infinito. 

Con affetto e gratitudine 

Famiglia P. “

 

Leggi anche la storia di successo di Ivan!

Se anche tu stai cercando un aiuto per qualcuno che ha una dipendenza da droghe o alcol, chiama oggi stesso il Centro Narconon Piemonte:

Tel: 0141-943753

Cell: 331-2947063

info@narconon-piemonte.it

 

error: Content is protected !!