Le bugie della tossicodipendenza

Prevenzione e riabilitazione da tossicodipendenza e alcolismo

Le bugie della tossicodipendenza

Le bugie della tossicodipendenza

Potrebbe volerci un bel po’ di tempo perché una famiglia capisca che i problemi che stanno avendo con una persona a loro cara sono causati dalla sua tossicodipendenza.

Nel caso si tratti di un figlio, solitamente per anni non c’è stato altro che amore e fiducia tra le parti. Tuttavia la tossicodipendenza è tutto un altro programma e la famiglia non è sempre preparata. In questo nuovo scenario diventa necessario ignorare le bugie e concentrarsi sulla situazione reale: la dipendenza.

Se si tratta del partner, invece, la questione è un po’ differente. Gradualmente la persona amata e con cui avete deciso di condividere la vostra vita, diventa qualcun altro.

Una persona dipendente è talmente ossessionata dal continuo uso di droghe che bugie e raggiri diventano una routine.

Il bisogno è fortissimo, tanto da impedire alle altre persone di interferire con la prossima bevuta, canna, busta o dose.

Quello che la persona dipendente non sembra capire è che i raggiri e le bugie tendono a ricadere in determinati schemi comportamentali. In altre parole, le bugie di un tossico sono molto simili a quelle dette da tutti gli altri tossici. La famiglia o il partner possono usare questi schemi per capire se il vero problema è la dipendenza.

Per aiutarvi a capire quale sia il vero problema ecco alcune delle classiche bugie e frasi raggiranti che potrebbe dire una persona a voi cara che ha sviluppato una dipendenza:

Incolpa gli altri

– Perché non mi supporti mai?

– Non ti piacciono mai le mie idee!

– È colpa tua se non ho successo/se non faccio più soldi. 

– È colpa tua se sono così stressato. 

– È colpa tua se bevo/se ho bisogno di sollievo (con le droghe). 

– Non fai altro che buttarmi giù. 

– Se t’importasse di me mi aiuteresti a uscirne/mi daresti dei soldi/mi aiuteresti (specialmente riguardo a qualche uscita infelice o un’ impresa irrealizzabile). 

– Sei solo geloso del mio successo/dei miei amici/del fatto che io so come divertirmi. 

– Il capo è stato ingiusto/ce l’ha con me.

– I miei colleghi hanno mentito su di me. 

Dice cose false

– Ti amo davvero, ti voglio sposare, ho solo bisogno di un po’ di sollievo. 

– Sei la cosa migliore che mi sia mai capitata ( dopo essersi comportato in modo molto molesto).

– Se mi farai tornare a casa andrò molto meglio, ho imparato la lezione.

– La mia vita va bene, è la tua che va cambiata.

– Perché mi stai criticando quando anche tu prendi dei farmaci?

Inventa scuse

– Sono stato derubato di nuovo e ho bisogno che mi paghi l’affitto/ che mi fai la spesa. 

– Ho imbrogliato delle persone e ora loro mi stanno minacciando quindi devo ripagarle. 

– Ho bisogno di soldi immediatamente perché il mio amico/il mio cane si è fatto male. 

– Ho bisogno di soldi oggi perché altrimenti mi tagliano la corrente/l’acqua/il telefono. 

– No, non so cos’è successo al tuo telefono/lettore CD/televisione.

– Odiavo quel lavoro in ogni caso. 

– Ho bisogno solo di un po’ di tempo lontano dal lavoro.

– Tu ti sei preso una pausa con i bambini/per la scuola quindi ora è il mio turno (dopo essere stato licenziato dal lavoro per l’uso di droghe). 

Qualcuno mi ha chiesto di nascondere queste droghe per lui. 

Non so di chi sono quelle/come sono arrivate lì. 

E quando gli si sbatte in faccia il problema di abuso di droghe o di alcol dice:

– Ho tutto sotto controllo. 

– Posso smettere quando voglio. 

– Posso ridurre il consumo se voglio. 

– Non ho bisogno della comunità di riabilitazione perché posso risolvere la cosa da solo. 

– Diminuirò la quantità da solo. 

– È solo la prima volta che mi fermano per guida in stato di ebbrezza, perché sei così preoccupato?

– Mi sono ubriacato solo una volta. / Ho usato droghe solo una volta. 

– Ho guidato da ubriaco solo una volta./ Ho guidato sotto effetto di droghe solo una volta. 

– Questo non è un buon momento per smettere perché _________. 

– Ho solo bisogno di farne uso ancora una volta e poi smetto.

– La scorsa notte è stata la mia ultima volta, non la userò più.

– Posso usare/bere_______ senza diventarne dipendente. 

– Non ne uso così tanta come in passato.

– È solo perché sono così stressato.

– Non sono un alcolista perché non bevo liquori pesanti.

– Non sono un tossico perché non mi inietto eroina/non uso eroina, ecc. 

– Sto facendo del male solo a me stesso. 

– Il dottore mi ha detto di prendere queste pillole (quando ne sta prendendo più di quelle prescritte). 

– Non posso essere dipendente da marijuana perché non crea dipendenza.

– Ho bisogno di questa marijuana per la mia  ________ (malattia)

– Non posso andare in un centro di riabilitazione perché i miei bambini hanno bisogno di me/per il mio lavoro.

Forse questa lista vi aiuterà a essere forti quando sentite le bugie di chi è dipendente da droghe o alcol.

La giusta risposta alla dipendenza è la riabilitazione, non le scuse o i raggiri.

Se avete bisogno di informazioni per qualcuno che è dipendente da droghe o alcol, chiamate lo 02-36589162.

Scarica oggi l’opuscolo gratuito: “Aiutare un familiare”

 

Fonte: http://www.narconon.org/blog/drug-rehabilitation/the-lies-and-manipulation-of-addiction/